Una opportunità di collaborazione scientifica con la Florida, porta tra gli Stati Uniti ed il Sud America

La Miami Scientific Italian Community, promuovendo la collaborazione Italia-USA attraverso le istituzioni accademiche e scientifiche dei due Paesi, ha organizzato una serie di incontri presso Istituzioni, Università e Centri di Ricerca, per promuovere e sostenere l’attività di ricerca e sviluppo dei 9 studenti della Sapienza che hanno vinto quest'anno la Space App Challenge di NASA: il primo incontro si è svolto il 4 settembre, giornata in cui la delegazione ha incontrato ricercatori e scienziati della Florida International University e della University of Miami, guidati da Christine I. Caly-Sanchez (Associate Director, Meuce, Fiu) e da Massimiliano Galeazzi (Associate Chair, Department of Physics).

«Fare crescere le competenze e la professionalità dei nostri studenti, è questo l’obiettivo di una grande università - ha sostenuto il Professor Gaudenzi - ed oggi questo obiettivo si raggiunge attraverso la proiezione internazionale e lo sviluppo delle nostre potenzialità di innovazione. La missione della Sapienza con i nostri studenti vincitori della Space App Challenge è un passo importante verso questo obiettivo nel campo aerospaziale. I rapporti che abbiamo instaurato con le grandi università che abbiamo visitato e quelli con la Miami Italian Scientific Community consentiranno di sviluppare opportunità di grande importanza per La Sapienza ed i suoi studenti».

«È un successo importante che fan ben sperare chi, come noi, opera nel campo dell'innovazione e difende e valorizza il know-how italiano nel settore della ricerca scientifica e tecnologica», ha commentato Fabio De Furia, vice presidente esecutivo della Miami Scientific Italian Community e presidente del Consorzio Roma Ricerche.