Riunione Plenaria del Progetto SAPERE

Giovedì 17 dicembre, a poche settimane dalla firma del relativo contratto, La Sapienza ha ospitato la prima riunione plenaria del progetto SAPERE (il progetto dell’area aerospaziale del Cluster Nazionale dell’Aerospazio) promosso all’interno del framework strategico per la ricerca dell’Unione Europea Horizon2020, in cui è stato presentato lo stato di avanzamento dei lavori, gli obiettivi realizzativi raggiunti e quelli ancora da svolgere relativi ai due progetti SAPERE-STRONG (Sistemi Tecnologie e Ricerche per l'Operatività Nazionale Globale) e SAPERE-SAFE (Space Asset For Emergency) in cui il programma è suddiviso.

L’incontro è stato aperto dal Magnifico Rettore della Sapienza Prof. E. Gaudio e dal direttore del Master in Satelliti Prof. P. Gaudenzi ed ha visto la presenza di tutte le maggiori aziende spaziali del Paese.

Al centro delle attività i temi dello sviluppo delle tecnologie per sistemi spaziali innovativi e per le applicazioni spaziali a supporto delle emergenze.

La Sapienza è presente con attività di ricerca e di formazione. Il Master in Satelliti partecipa al programma con le attività di concurrent Engineering design per piccoli satelliti.